?

Log in

Thu, Nov. 26th, 2009, 09:50 am
nella lobby a Oslo

E' dove mi trovo adesso. Sto rubacchiando corrente elettrica per alimentare il mio parassita Dell. Al tempo stesso, infrango i diritti di autore di Orbital ascoltando Bath Time in cuffia. Sono in attesa che arrivino le sei e mezza, per andare alla Cena Ufficiale del congresso.

Come ammette l'organizzatore del congresso stesso, le cene, i coffee break e in generale i momenti di contatto informale tra i partecipanti sono la parte più piacevole e forse anche più efficace di ogni congresso: networking, si fanno contatti nuovi e si rinfrescano quelli vecchi. Come in qualunque circolo sociale, dai pescatori del Pò agli accademici (quali ahimè noi siamo) passando per gli appassionati di bocce e gli hooligan del calcio, dopo un po' iniziano a girare sempre le stesse facce, ci si ritrova e si pettegola su cosa sta facendo chi, e dove; o su quale insigne casino ha combinato Tizio a Stoccarda, o ancora sulla sconcertante vacuità della presentazione di Caio (poverino, è un manager, cosa ti aspettavi...).

Mon, Nov. 30th, 2009 09:23 am (UTC)
uoitiua

Oslo è uno dei miei refusi preferiti, diciamo. Ho dozzine di milioni di documenti, tra mail relazioni pure post in cui ho scritto oslo al posto di solo(*). E non solo, solo ora realizzo che sei/eri a oslo, tutti quei accenni al clima mi ti facevano pensare a Copenhagen.

*Ad Oslo in un ristorante vidi un noto politico italiano, donare una qualche cazzabubbola piccola, ad una giovane affascinante mormorando una cosa tipo: Al place de flower.